Quali sono i pericoli del grafene trovato nelle maschere FFP2?

Tre maschere di protezione del viso FFP2 bianche, sfondo grigio

Vari sindacati medici in diversi ospedali e luoghi di lavoro nel nostro paese hanno chiesto alle loro direzioni di ritirare immediatamente tutte le maschere FFP2 la cui composizione contiene grafene, un composto che potrebbe essere tossico e danneggiare i polmoni quando inalato. Questa richiesta viene fatta dopo che il governo canadese ha ordinato il ritiro dal mercato di tutti i respiratori che usano grafene nella loro composizione, per valutare il loro potenziale rischio per la salute.

Pericoli

  • C'è un rischio potenziale di inalazione di nanoparticelle di grafene, un materiale tossico.
  • Il governo del Canada ha ritirato questo tipo di maschera dal mercato.
  • L'OCU ha chiesto al Ministero della Salute linee guida chiare su queste maschere.

Nel nostro paese abbiamo conosciuto il recente ordine di ritiro di due maschere con grafene da parte del governo basco e anche quello di Castilla y León, una decisione che si unisce a quella dell'Hospital de Salamanca, che ha già ritirato le maschere con grafene della marca 'Shenquean-Iturri'. A Madrid, sono già state ritirate da ospedali come Alcalá de Henares o Vallecas Hospital.

Raccomandazione

La raccomandazione per il ritiro delle maschere FFP2 che usano grafene nella loro composizione si basa sul rischio potenziale di inalazione di nanoparticelle di grafene, un materiale che potrebbe causare tossicità polmonare. Il richiamo di queste maschere da parte del governo canadese, basato sul principio di precauzione, rimarrà in vigore fino a quando non sarà stata effettuata una valutazione completa della sicurezza di questi prodotti.

Da parte sua, l'Organizzazione dei Consumatori e degli Utenti (OCU) del nostro paese, ha chiesto oggi al Ministero dei Consumi di dare linee guida chiare e rapide sull'uso delle maschere nella fabbricazione delle quali viene utilizzato il grafene. Nel frattempo OCU ricorda ai consumatori che per la popolazione generale la raccomandazione è di utilizzare maschere igieniche e che queste dovrebbero essere acquistate in stabilimenti di fiducia.

L'OCU ricorda che dall'inizio della pandemia il sistema di allerta europeo sulla sicurezza dei prodotti RAPEX ha avvertito di più di 188 maschere non sicure o pericolose, e non tutte sono approvate, quindi raccomanda ai consumatori di acquistare le maschere raccomandate in stabilimenti di fiducia.

Tutto sul grafene

Cos'è il grafene e come può influire sulla salute? Il grafene è un materiale composto da atomi di carbonio, molto comune nella fabbricazione di molti utensili nell'industria, per le sue proprietà di leggerezza e resistenza. Le sue proprietà di conduttore di elettricità e di calore e la sua estrema resistenza (può incrinarsi ma non si rompe all'impatto) hanno reso molto popolare il suo uso nelle maschere sanitarie, poiché diversi strati di grafene sovrapposti agiscono come un efficace filtro per i virus.

Si sa poco sui rischi per la salute di questo nuovo materiale, ma le autorità sanitarie canadesi avvertono che l'uso di questo materiale nella fabbricazione di maschere facciali quotidiane può portare all'inalazione di microparticelle, che potrebbero causare tossicità polmonare.

Conclusione

In una nota di Health Canada affermano che "le particelle di grafene inalate sono state identificate come aventi un certo potenziale di causare tossicità polmonare precoce negli animali". Con questo giustificano il loro ritiro per valutare il possibile impatto sulle persone, perché ricordano che "il rischio per la salute delle persone di qualsiasi età non è chiaro".

Attualmente, si attende una valutazione scientifica completa e dettagliata per determinare il rischio reale delle maschere fatte di questo materiale, ma fino ad allora la raccomandazione è di non usarle.