Come trattare la sindrome dell'intestino permeabile?

Collagene o colostro in capsule e polvere

La sindrome dell'intestino che perde è vista come una maggiore permeabilità dell'intestino in reazione a un'eccessiva infiammazione e irritazione delle pareti intestinali. Poiché questo aumento della permeabilità si traduce in un funzionamento improprio del tratto gastrointestinale, potrebbe avere un effetto significativo su diversi processi corporei, e può essere un elemento alla base dello sviluppo di tutte le allergie alimentari e delle malattie autoimmuni.

Integrazione

Anche se la sindrome dell'intestino permeabile sta diventando comune e può essere trattata efficacemente attraverso l'integrazione di colostro sempre di più, i medici spesso dimenticano il disturbo quando diagnosticano e trattano i sintomi esteriori ad esso collegati. L'infiammazione del tratto gastrointestinale aumenta la sua permeabilità attraverso la formazione di grandi spazi, o lacune, tra le cellule che rivestono le pareti intestinali. Mentre le molecole più grandi che entrano in un intestino sano si dividono in pezzi sempre più piccoli prima di passare nel corpo, nelle persone che hanno la sindrome dell'intestino permeabile queste molecole possono passare attraverso le pareti intestinali prima che questi processi di assimilazione siano completi.

Batteri, funghi, virus e tossine possono passare anche attraverso un intestino che perde, permettendo loro di entrare nel flusso sanguigno e ottenere un accesso immediato a organi e tessuti attraverso tutto il corpo fisico. Indebolimento della capacità di combattere le malattie: La sindrome dell'intestino che perde indebolisce la capacità di combattere le malattie riducendo la sua capacità di difendersi dagli agenti patogeni nel loro punto d'ingresso: il tratto gastrointestinale. L'infiammazione delle pareti intestinali danneggia il rivestimento protettivo che circonda gli anticorpi immunoglobulinici che sono normalmente all'interno di un intestino sano, rendendoli rimossi e inattivi un tipo significativo di difesa.

Carenze nutrizionali

Per essere trasportati nel corpo dove sono necessari, i minerali dipendono dalle proteine trasportatrici che hanno una casa nell'intestino. Queste proteine trasportatrici sono danneggiate dall'infiammazione, rendendole difficili da trasportare i minerali ingeriti nel corpo a causa del loro utilizzo. Allo stesso modo, lunghi periodi di infiammazione possono evitare l'assorbimento di vitamine e proteine essenziali anche, portando ad altri stili di carenze nutrizionali.

Tossicità del fegato

Il fegato ha il compito di aiutare a mantenere l'intestino pulito in modo che i nutrienti possano essere meglio assorbiti e impiegati dal corpo. Quando l'intestino si sovraccarica di tossine, il fegato è sottoposto a un carico significativo e diminuisce la sua capacità di lavorare in modo efficiente.

Allergie alimentari

Poiché l'aumentata permeabilità intestinale permette l'assorbimento delle proteine prima che siano completamente divise nel tratto gastrointestinale, alcune proteine che passano attraverso la parete intestinale e nel flusso sanguigno non sono riconosciute dalla capacità di combattere le malattie, e quindi sono e trattate attivamente come invasori rapidamente. Inizia la produzione di anticorpi, e le proteine degli alimenti che prima erano innocue iniziano a scatenare risposte allergiche che possono danneggiare i tessuti del corpo.

Disturbi autoimmuni

La sindrome dell'intestino che perde è davvero un precursore di quasi tutti i disturbi autoimmuni, in cui la capacità di combattere la malattia attacca attivamente il corpo stesso attraverso risposte autoimmuni incontrollate che possono causare danni estesi ai tessuti del corpo. I componenti biologicamente attivi del colostro lavorano nel trattamento della sindrome dell'intestino che perde estremamente, rafforzando la capacità di combattere le malattie e riparando i tessuti danneggiati dai disturbi autoimmuni. L'integrazione di colostro ripara le guarnizioni e i tessuti danneggiati dello strato mucoso dell'intestino, rendendoli impermeabili ai microrganismi e alle molecole di grandi dimensioni ed evitando l'insorgenza o l'ulteriore sviluppo di malattie.

 

Articolo precedenteCome trattare l'ulcera alla bocca?
Articolo successivoCome trattare naturalmente la polmonite?