Come essere emotivamente sano?

La ragazza bruna in estate in un parco sulla natura. Gesti delle mani che mostrano i muscoli. Emotivamente bacia. Fooling prende in giro la forza degli uomini. In una maglietta nera.

Immaginate una persona, fisicamente ed emotivamente sana, totalmente felice della vita. Anche se è un'immagine perfetta, questa immagine, se reale, potrebbe essere di qualcuno che ha i suoi sistemi ormonali e neurotrasmettitori in una condizione di equilibrio. L'equilibrio neuroendocrino è rappresentato da un adeguato feedback tra i sistemi simpatico e parasimpatico in questo individuo.

Equilibrio

Fisiologicamente, l'equilibrio di vari sistemi all'interno del corpo può essere conosciuto sulla base dell'elettromagnetismo (ad esempio ECG, EEG), o delle quantità di elementi, ormoni, secrezioni enzimatiche o prodotti metabolici. Ogni volta che i loro livelli diventano anormali, il corpo tende a diventare squilibrato in alcuni modi prevedibili causando una condizione di malattia. Le condizioni fisiche possono essere quantificate nei termini di cui sopra, ma le dimensioni delle condizioni psicologiche erano fino a poco tempo fa inaccettabili dai termini di cui sopra.

Depressione

Si tratta di una condizione psicologica (che ha anche effetti fisici) in cui un uomo o una donna sono infelici, con mancanza di concentrazione, potere e capacità di godersi la vita. C'è un ovvio squilibrio fisiologico di accompagnamento all'interno dei sistemi corporei. Disturbi autonomi e aumento della quantità di cortisolo sono caratteristiche della depressione. La depressione è una condizione di stress in cui il corpo (e la mente) è a disagio.

Questo disagio è il risultato di una minaccia "percepita" al corpo umano o a una parte del corpo. Nel corso della Natura, il corpo umano e la mente vorrebbero "annullare" gli effetti della "minaccia percepita". Con la stimolazione simpatica, i sensi di percezione - come l'udito, la vista, il gusto, il tatto e l'olfatto - diventano più acuti. L'input sensoriale al cervello aumenta. Il bombardamento costante della mente attraverso le stimolazioni dei sensi ipersensibili, crea un "sovraccarico di informazioni" della mente.

Stress

Noi percepiamo questa condizione come stressante. Nella malinconia, questa percezione è dovuta a risposte condizionate a spunti sensoriali. Queste risposte generano risposte fisiologiche caratteristiche in diversi sistemi all'interno del corpo, come sostenuto da un individuo infelice. Oltre a trattare il conseguente squilibrio dei neurotrasmettitori con antidepressivi, la terapia cognitiva può aiutare una persona depressa a cambiare le risposte fisiologiche del corpo.

Meditazione

Anche le pratiche di meditazione sono preziose. A volte implicano il "non fare nulla" emotivamente ed emotivamente. Questo processo di spegnimento emotivo e fisico, anche per un breve periodo, taglia gli stimoli sensoriali che raggiungono il cervello nella depressione, creando un sovraccarico sensoriale. Questo rilassa il sistema nervoso. Questo conforto viene trasmesso agli altri elementi del corpo, che reagiscono sviluppando un ulteriore stato di rilassamento.

Quando il tono simpatico diminuisce, il tono parasimpatico aumenta, creando un equilibrio tra i due. L'eccitazione emotiva può avvenire anche quando una persona depressa si rilassa. Questa stimolazione a volte ha bisogno di un trattamento attivo prima che l'equilibrio nella fisiologia possa essere stabilito. I metodi di trattamento per ridurre questa stimolazione vanno oltre lo scopo di questa relazione.

Buono a sapersi

Tutte le pratiche meditative hanno la tendenza a rallentare le attività metaboliche del corpo influenzando direttamente o indirettamente l'asse ipotalamo-ipofisi-surrene. Quando il catabolismo, che porta all'ansia, diminuisce, l'anabolismo aumenta. Questo è mediato dalla stimolazione parasimpatica spontanea e corrispondente. Il rallentamento della frequenza cardiaca, l'abbassamento della pressione sanguigna, il rafforzamento del sistema immunitario, la glicogenesi e l'abbassamento dei livelli di colesterolo nel sangue tendono a verificarsi. Alcune pratiche meditative comportano esercizi di respirazione.

Si tratta generalmente di fare ripetutamente un respiro profondo ed espirare lentamente. Questa azione riduce di per sé il carico di lavoro dei polmoni. 0,5 litri). Ogni respiro pesante rallenta la circolazione del sangue nella vena polmonare, che rallenta il riempimento atriale e il successivo riempimento ventricolare. Questo rallenta la frequenza cardiaca senza influenzare la gittata cardiaca.

Respirazione profonda

Con la respirazione profonda, i recettori di tensione sui polmoni eccitano le afferenze nel nervo vago. Le afferenze dal nervo vago al cuore rallentano ulteriormente il centro. I vasi periferici si dilatano di conseguenza. Questo abbassa la pressione sanguigna. Di conseguenza, le reazioni fisiologiche dei diversi sistemi del corpo rallentano. L'asse ipotalamo-ipofisi-surrene percepisce la situazione come una circostanza di non stress. Pertanto, la secrezione di ACTH diminuisce. Questa spiegazione è una semplice panoramica della meccanica coinvolta.

La preghiera e le pratiche religiose sono state a lungo dimostrate come metodi di destress. I meccanismi fisiologici non sono stati compresi fino a poco tempo fa. I recenti progressi hanno dimostrato l'efficacia delle pratiche spirituali nel mantenimento del benessere fisico e psicologico. Sono stati confermati gli effetti positivi della meditazione nel mantenimento della salute, in particolare cambiando il cuore, la reazione immunitaria e i neuropeptidi. Ci sono state molte altre ricerche in questo campo, che hanno dimostrato clinicamente gli effetti positivi delle pratiche religiose sulla salute umana. Il futuro della psichiatria è nel fornire un trattamento con farmaci limitati.

 

Articolo precedenteBenefici del tè verde giapponese Matcha?
Articolo successivoCome mantenere abitudini alimentari sane?