Come gestire la psoriasi?

Sognare

Tutti vogliamo essere belli, non credete? Non c'è da stupirsi che il bell'aspetto sia un'industria da miliardi di dollari. Molte persone sono disposte a spendere molto per apparire al meglio. Chi soffre di psoriasi fa di tutto per eliminare la condizione. La psoriasi è una malattia della pelle che provoca l'arrossamento e la desquamazione dell'area interessata. La pelle arrossata e pruriginosa appare e può essere molto irritante.

Lo sapevi?

Questa condizione è molto comune e colpisce persone di età compresa tra i 16 e i 40 anni. I ricercatori hanno scoperto che la patologia non è contagiosa ed è un disturbo autoimmune che si trasmette da genitore a figlio. Sebbene non esista una cura per questa patologia, è possibile gestirla. I pazienti possono condurre uno stile di vita normale se gestiscono bene la condizione.

Normalmente, ci vuole circa un mese perché la nuova pelle cresca e raggiunga la superficie. È questo che scatena la psoriasi. Questo fa sì che le cellule morte si accumulino sulla superficie della pelle. Sulla pelle compaiono chiazze secche e pruriginose. Il prurito può peggiorare grattandosi.

Cosa fare?

Per ridurre il prurito e la secchezza, mantenete la zona umida a tutti i costi. A tal fine, si può fare un bagno almeno due volte al giorno. Seguire con una crema idratante delicata. Se lo si fa regolarmente, questo aiuterà a ridurre la comparsa della desquamazione nel tempo. Come ho detto, è necessario fare un bagno almeno due volte al giorno.

Fate il bagno con delicatezza. Potete anche usare la schiuma per sostituire le spugne dure. L'acqua calda è la migliore, quindi aggiungete un po' di olio o di sale al vostro bagno. Una volta terminato, non asciugatevi con l'asciugamano. Utilizzate invece un asciugamano per asciugare la pelle.

È possibile ridurre l'irritazione anche facendo un bagno di sole. Se non si fa attenzione, però, questa potrebbe rivelarsi una cattiva idea. Si può peggiorare la situazione se ci si scotta sulla zona interessata. Quando si prende il sole si devono usare creme solari con SPF 35 o superiore. L'esposizione al sole non dovrebbe durare più di 15-20 minuti al giorno.

Il fumo

La psoriasi non è una buona idea se si fuma. Anche se non è chiaro come il fumo influisca direttamente sui pazienti affetti da psoriasi grave, alcuni studi hanno dimostrato che la gravità aumenta nei pazienti che fumano di più rispetto a quelli che non fumano. Un'altra abitudine che può aumentare la gravità della psoriasi è il bere pesante. Il bere pesante, proprio come il fumo, può peggiorare la condizione.

Anche se i cambiamenti che si notano nella salute quando si smette di bere non sono sempre evidenti, saranno benefici per la salute generale. Le condizioni della pelle sono quasi sempre il risultato di ciò che si mangia. Sebbene non vi siano prove a sostegno dell'affermazione che la dieta abbia un effetto sulla condizione della pelle, vale la pena prestare attenzione a ciò che si mangia.

Conclusione

La psoriasi può essere una condizione grave. Tuttavia, non è necessario mettere a rischio la propria salute mangiando male. Molte persone affette da psoriasi hanno riscontrato miglioramenti nella loro condizione dopo aver eliminato alcuni alimenti dalla loro dieta. Ecco cosa si può fare per migliorare la propria condizione e consentire uno stile di vita più normale. La psoriasi può essere esacerbata da una cattiva salute mentale ed emotiva.

La psoriasi è spesso accompagnata da bassa autostima, isolamento sociale, solitudine e ansia da frustrazione. Le persone rinunciano alla loro vita sociale o smettono di fare le cose che amano, come gli hobby, per evitare l'imbarazzo. Cercate aiuto e trovate un terapeuta che vi aiuti a superare i momenti difficili. Un gruppo di sostegno sociale potrebbe essere una buona opzione per incontrare altre persone che soffrono della stessa condizione. Potreste scoprire altri modi per affrontare il disturbo.